Valori di riferimento dietetici sulla vitamina A

L’EFSA ha fissato le assunzioni di riferimento della popolazione per la vitamina A come parte della sua revisione dei pareri scientifici sui consumi di sostanze nutritive. I progetti di proposte per vitamina E, fosforo e vitamina B12 saranno aperti alla consultazione pubblica nelle prossime settimane. Il gruppo di esperti scientifici sui prodotti dietetici, l’alimentazione e le allergie (NDA) ha fissato le assunzioni giornaliere di riferimento (PRI) per la vitamina A di:

750 μg per gli uomini e 650 μg per le donne.
Da 250 a 750 μg per lattanti e bambini.
700 μg per le donne incinte, che è superiore al PRI adulto per tenere conto dei bisogni del feto e della crescita dei tessuti materni.
L’analisi dei dati contenuta nella banca dati del consumo alimentare globale e nella banca dati sulla composizione dei nutrienti dell’EFSA mostra che nell’UE la dose media di vitamina A varia tra 409-651 μg / giorno per i bambini da 1 a 3 anni; 607-889 μg / giorno per bambini da 3 a 10 anni; 597-1.078 μg / die per adolescenti (da 10 a 18 anni); e 816-1.498 μg / giorno per gli adulti.

La vitamina A è importante per il mantenimento della visione sana e per la crescita e l’integrità delle cellule nei tessuti corporei. La conseguenza clinica più specifica del deficit è la xeroftalmia, una condizione che colpisce in genere i bambini piccoli. La carenza di vitamina A è anche associata in alcuni paesi a basso reddito con infezioni respiratorie, diarrea e aumento della mortalità.

La vitamina A è una vitamina liposolubile ottenuta dalla dieta sia come vitamina A preformata (principalmente retinolo e retinile) in alimenti di origine animale, o come carotenoidi provitamina A in alimenti di origine vegetale. Gli alimenti ricchi di vitamina A includono carne, burro, margarina arricchita di retinolo, latticini, uova e verdure e frutta come patate dolci, carote, zucche, verdure a foglia verde scuro, peperoni rossi dolci, manghi e meloni.

Le consultazioni pubbliche sui valori dietetici di riferimento per vitamina E, fosforo e vitamina B12 inizieranno il 9-10 marzo. I dettagli saranno disponibili qui .

Parere scientifico sui valori dietetici di riferimento per la vitamina A

Contatti media :
Ufficio relazioni con i media EFSA

Autore dell'articolo: Staff Redazione

Staff Redazione - Per contattarci: redazione@nutrizionesalute.info

Lascia un commento