Papaya

È una pianta originaria del Centroamerica, conosciuta e utilizzata in tutta l’America da molti secoli, per quanto oggi si coltivi in molti Paesi di altri continenti, principalmente in Asia e Africa. Prima dell’arrivo degli Europei, in Messico era chiamata Chichihualtzapotl, che in nahuatl significa “frutto dolce (da) balia”, ed era un frutto particolarmente connesso con la fertilità. Vive in ambienti tropicali (America Centrale e Meridionale e Asia Pacifica) a temperature che non devono mai scendere sotto 0 °C per evitare marciumi. Leggi di più a proposito di Papaya

Esiste l’uovo vegano ? Tra realtà e fantasia, pensando ai Vegani

La stampa di settore e non, in questi giorni, ha pubblicato una ricerca di un uovo vegano, brevettato, frutto di studi da parte di una università italiana. COme sappiamo nella preparazione dei prodotti da forno vegani si possono utilizzare numerosi ingredienti vegetali che svolgono almeno una delle “funzioni tecnologiche” dell’uovo, dalla banana schiacciata ai semi di lino o di chia, ma nessuna di queste soluzioni è in grado di sostituire completamente l’uovo. Leggi di più a proposito di Esiste l’uovo vegano ? Tra realtà e fantasia, pensando ai Vegani

Qual è dunque il modo corretto di consumare la frutta?

La prima regola è di non mangiarla mai a fine pasto, ma sempre a stomaco vuoto. Se voi imparerete a mangiare tanta frutta, e a farlo nel modo corretto, essa giocherà un ruolo basilare nella detossificazione del vostro sistema corporale, e metterà a vostra disposizione una enorme quantità di energia utile a farvi perdere eventuale sovrappeso e a condurre al meglio tutte le altre migliorie corporali.  Leggi di più a proposito di Qual è dunque il modo corretto di consumare la frutta?