Valeriana. Interazioni con farmaci

La valeriana (Valeriana officinalis) viene comunemente utilizzata per il trattamento dell’insonnia e come spasmolitico a livello gastrointestinale. Applicazioni di minore importanza comprendono il trattamento dei crampi muscolari e uterini, della cefalea e l’utilizzo come carminativo a livello gastrointestinale. L’effetto sedativo è dovuto ai valepotriati, principi attivi presenti nell’olio essenziale, che inducono un rilascio dose dipendente del GABA ed un’inibizione dell’enzima che metabolizza tale neurotrasmettitore (1-3). Leggi di più a proposito di Valeriana. Interazioni con farmaci

Il cibo per dormire meglio a qualsiasi età

Quelli di noi che hanno avuto problemi a dormire sanno che è molto fastidioso, ma ci sono alimenti per dormire i quali, se consumati nella nostra dieta, possono migliorare la qualità del sonno; questo, senza dubbio rifletterà in una salute migliore per la nostra pelle, avrà un umore migliore. Mentre gli esperti raccomandano di dormire ogni giorno da sette a nove ore di sonno, la maggior parte delle persone dorme in media solo sei ore, quindi il cibo per migliorare il sonno è un aspetto importante nella vita di oggi. Leggi di più a proposito di Il cibo per dormire meglio a qualsiasi età