Fruttarismo su base etica

I fruttariani hanno un approccio di tipo antispecista e non vogliono arrecare danno né agli animali, né alle piante. Le diete fruttariane quindi escludono gli alimenti di origine animale alla pari di quelle vegane. In più escludono le parti vitali delle piante come radici (es. patata), fusti (es. sedano), foglie (es. lattuga), fiori (es. carciofo), e semi. In quanto semi sono vietati i cereali (es. grano), i legumi (es. fagiolo) e le noci (es. mandorlo). Leggi di più a proposito di Fruttarismo su base etica

Svezia, OGM: Scoperta patata non autorizzata

L’azienda chimica tedesca BASF ha scoperto nel nord della Svezia alcune piante di Amadea, patata ogm non ancora autorizzata. E’ una “quantità minima”, ha specificato la sua filiale Plant Science. In quell’area BASF coltiva la patata geneticamente modificata Amflora, mentre per Amadea, destinata a sostituirla in futuro, ha appena inoltrato richiesta d’autorizzazione, sebbene la stia […]