Etichette alimentari e indicazione dell’origine: il punto normativo

La normativa europea entrata in vigore a Dicembre 2014 (Regolamento UE 1169/2011) prevede l’obbligo di fornire l’informazione (in etichetta e con altre modalità) sul Paese di origine o luogo di provenienza degli alimenti e i prodotti alimentari solo in alcuni casi. Più precisamente l’obbligo vige solo nei casi in cui l’omissione dell’indicazione possa indurre in errore il consumatore in merito al Paese di origine o luogo di provenienza reali, in particolare se le informazioni nel loro insieme potrebbero altrimenti far pensare che l’alimento abbia un differente Paese o luogo di origine. Leggi di più a proposito di Etichette alimentari e indicazione dell’origine: il punto normativo

UE, Viaggiare: tessera di assicurazione malattia

La tessera europea gratuita di assicurazione malattia facilita l’accesso all’assistenza sanitaria nei 27 paesi dell’UE, in Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera. La puntura di una medusa, una reazione allergica, una frattura della gamba o una lesione o una malattia più grave possono trasformare all’improvviso una vacanza o un viaggio d’affari all’estero in un incubo. Affrontare […]