Bevande energetiche fatte in casa per gli atleti

I frullati di energia a casa hanno funzioni diverse a seconda della loro composizione. Se facciamo sport regolarmente, sia dilettanti che professionali, questi frullati possono essere un ottimo sostituto delle bevande energetiche per gli atleti che sono commerciali e sono venduti a caro prezzo. Eliminano la fatica, recuperando energia per continuare con l’esercizio e aiutano a riprendersi dopo un allenamento intenso. Leggi di più a proposito di Bevande energetiche fatte in casa per gli atleti

Frullati per perdere peso

Se cerchiamo di perdere peso in modo sano, è necessario seguire una dieta equilibrata , con pochissimi grassi e zuccheri e molti frutti e verdure. Chi può dirci esattamente quale dieta dovremmo seguire è un nutrizionista. In tutti i casi possiamo integrare la dieta con alcuni frullati per perdere peso . Queste preparazioni sono completamente naturali e oltre ad essere gustoso, sono utili non solo per perdere peso, ma sono anche disintossicante e purificante, in modo che possano essere utilizzati come un rimedio a casa per problemi come la stitichezza, per abbassare il colesterolo o migliorare la digestione. Leggi di più a proposito di Frullati per perdere peso

Ricette di energia per gli atleti

I frullati sono tipici tra gli atleti, che hanno bisogno di una dose di energia in più per i vostri allenamenti e recuperare dopo la rifinitura. Quelli che contengono carboidrati, proteine, calcio e fibre, attualmente questo si trova negli smoothies venduti sul mercato, ma è anche possibile seguire le ricette per l’energia liquefatta fatta in casa , che offre gli stessi benefici di quelli venduti commercialmente. Leggi di più a proposito di Ricette di energia per gli atleti

Cibo per tonificare l’addome e altri consigli

La dieta è la chiave per mostrare un addome tonico , non solo gli esercizi cardiovascolari e localizzati possono aiutarci nel compito di uno stomaco piatto; La scelta dei cibi giusti è fondamentale . Quando si segue una dieta per tonificare l’ addome , è necessario mantenere un programma, motivo per cui nel corso della giornata vengono consumate più porzioni ma di piccole dimensioni. L’ideale è mantenere orari definiti come colazione alle 08:00, merenda mezza mattina alle 11:00, pranzo alle 13:00, merenda pomeridiana alle 16:00, merenda alle 18:00 : 00 ore e cena alle 8:00 pm. Leggi di più a proposito di Cibo per tonificare l’addome e altri consigli

Tè di origano per le mestruazioni e altri usi

Il tè di origano è ampiamente utilizzato per le mestruazioni , questo per le sue molteplici proprietà medicinali, essendo un infuso che può essere bevuto caldo o freddo e che può essere consumato ogni giorno senza problemi; dove le loro proprietà anti-infiammatorio e digestive, sedativi, espettoranti garantiscono ottimi risultati nel trattamento di vari problemi di […]

Gestione dello Stress e alimentazione

Anche l’alimentazione riveste un ruolo importante nella gestione dello stress. Ecco nel merito alcuni semplici, mirati e pratici suggerimenti di carattere nutrizionale.Imparare a mangiare con calma, aumentando il tempo destinato al singolo pasto. Non divorare il cibo, bensì imparare a masticare e ancora a masticare…Ne trarrà giovamento sia la funzionalità dell’apparato gastroenterico, chiamato a un minor sforzo digestivo, sia quella del sistema nervoso, che potrà percepire un positivo senso di rilassamento. Abituarsi ad allontanare la mano dalla posata tra un boccone e l’altro, così da “rallentare” automaticamente il tempo del pasto. Leggi di più a proposito di Gestione dello Stress e alimentazione

Miele. I tre quarti nel mondo e’ contaminato

Gli insetticidi neocotinoidi contaminano la gran parte dei mieli raccolti sui cinque continenti. Le concentrazioni ritrovate sui prodotti sono ritenute non a rischio per i consumatori di miele. Ma sono il riflesso di una contaminazione delle fonti nutritive degli insetti impollinatori (nettare, polline), a dei livelli suscettibili di provocare una varieta’ di disequilibri. E’ il risultato evidente di uno studio franco-svizzero pubblicato il 6 ottobre sulla rivista Science: il 7% dei mieli analizzati contiene tracce di queste sostanze neurotossiche. Una cifra che rivela, indubbiamente, la presenza generalizzata di questi pesticidi in tutti i tipi di ambienti. Leggi di più a proposito di Miele. I tre quarti nel mondo e’ contaminato