USA – Marijuana rimane nel latte materno per sei giorni dopo l’uso

La marijuana rimane nel latte materno fino a sei giorni dopo il suo consumo. Lo segnalano sulla rivista Pediatrics i ricercatori dell’universita’ della California di San Diego, che raccomandano alle madri che allattano di non usare la cannabis, perche’ mancano dati certi sui possibili effetti sul bambino del tetraidrocannibinolo (the) e altre componenti della marijuana assunto attraverso il latte materno. Leggi di più a proposito di USA – Marijuana rimane nel latte materno per sei giorni dopo l’uso

Uso della Valeriana officinalis nei disturbi del sonno

L’insonnia è un problema di salute molto diffuso nella popolazione generale. In genere, tale disturbo viene trattato con farmaci di sintesi quali le benzodiazepine o altri ipnotici non benzodiazepinici.
La Valeriana officinalis rappresenta un’alternativa terapeutica con un profilo di sicurezza buono. L’effetto sedativo e ipnoinducente della Valeriana officinalis è noto in Europa sin dal 18° secolo. La sua azione sembra essere determinata da un effetto di inibizione sui neuroni del sistema nervoso simpatico, mediata dal neurotrasmettitore GABA. Leggi di più a proposito di Uso della Valeriana officinalis nei disturbi del sonno