Le diete semivegetariane

Tra le diete semivegetariane troviamo quelle seguenti:
dieta flexitariana o part-time vegetariana: alimentazione prevalentemente vegetale che consente, solo occasionalmente, l’uso di cibi di provenienza animale;
dieta falso-vegetariana o week-end vegetariana: sono ammessi alimenti di origine animale, compresa la carne, non più di una/due volte la settimana;
dieta macrobiotica: tipicamente non include carne o latticini e può quindi presentarsi anche come una dieta vegana, ma in alcune forme può comprendere limitate quantità di pesce, oltre a differire notevolmente sotto altri aspetti dalle diete vegetariane più comuni.
Leggi di più a proposito di Le diete semivegetariane

Salute e Fake News, il web è pieno di ciarlatani; come evitare fregature?

Sul web è un proliferare di informazioni sulla salute, ma come riuscire a capire quali sono quelle che effettivamente non corrispondono a bufale peraltro dannose ? Ebbene i giornalisti dell’Unamsi (Unione nazionale medico-scientifica di informazione), stimolati all’iniziativa dagli oncologi del Cipomo (Collegio italiano dei Primari oncologi medici ospedalieri), particolarmente sensibili al rischio bufale on line, hanno stilato un vademecum per riconoscere rischi, pericoli e trabocchetti. Leggi di più a proposito di Salute e Fake News, il web è pieno di ciarlatani; come evitare fregature?

Salute e Sport: il mercato milionario degli Isotonici

In Italia ci sono circa 16 milioni di persone che praticano attività sportiva in maniera continuativa, ed altri 23 milioni in modo discontinuo, ma si sentono comunque sportivi; 32 milioni si dichiarano interessati allo mondo dello sport mentre ben oltre 9 milioni sono gli iscritti a società sportive. Il mercato italiano degli sport drinks ha un fatturato complessivo, nella grande distribuzione, che sfiora i 60 milioni di Euro, 56 dei quali sono generati dal segmento degli integratori salini liquidi. Leggi di più a proposito di Salute e Sport: il mercato milionario degli Isotonici