“Ritenzione idrica: il temibile effetto buccia d’arancia”

Numerosi sono i concetti legati al mondo della nutrizione che sempre più spesso troviamo in articoli di giornale, bugiardini di prodotti naturali o sentiamo nominare in varie trasmissioni televisive. Il mondo della nutrizione sta riscuotendo sempre più interesse, si sta capendo che ciò che mangiamo realmente influenza la salute del nostro organismo da qui la nascita sul mercato di numerose trasmissioni del settore e l’introduzione di termini propri del campo nutrizionale. Leggi di più a proposito di “Ritenzione idrica: il temibile effetto buccia d’arancia”

AUSTRALIA – Heinz multata per informazioni ingannevoli su zuccheri in merendine per bambini

Al colosso alimentare Heinz e’ stato ordinato dalla Corte federale australiana di pagare penali per 2,25 milioni di dollari australiani (quasi un milione e mezzo di euro), che lo ha dichiarato colpevole di “condotta ingannevole” sul contenuto di zucchero negli spuntini per bambini piccoli, presentandoli alimenti sani mentre contenevano piu’ del 60% di zucchero. La Corte ha stabilito che Heinz ha ingannato il pubblico sul contenuto nutritivo della sua gamma detta Little Kids Shredz, diretta ai bambini da uno a tre anni. Leggi di più a proposito di AUSTRALIA – Heinz multata per informazioni ingannevoli su zuccheri in merendine per bambini

U.E. – Plastiche monouso. Parlamento Europeo: entro 2021

Il Parlamento europeo ha approvato il divieto al consumo nell’Unione di alcuni prodotti in plastica monouso, che costituiscono il 70% dei rifiuti marini, per un totale di 150 milioni di tonnellate nei nostri oceani. Ogni anno, la Commissione europea stima che tra le 4,8 e le 12,8 tonnellate finiscano in mare ogni anno. La nuova normativa, se approvata in via definitiva, vietera’ a partire dal 2021 la vendita all’interno dell’Ue di articoli in plastica monouso, come posate, bastoncini cotonati, piatti, cannucce, miscelatori per bevande e bastoncini per palloncini. Leggi di più a proposito di U.E. – Plastiche monouso. Parlamento Europeo: entro 2021

“Empatia: come i cibi influenzano la nostra mente”

Negli ultimi decenni si è sempre più affermata l’importanza del legame tra ciò che mangiamo e la nostra salute. Alimentarsi non è semplicemente ingerire alimenti nel nostro organismo, ma generare delle risposte biologiche all’interno di esso che influenzano ed influenzeranno sia il nostro benessere fisiologico, basti pensare all’importanza della prevenzione di alcune patologie attraverso una corretta educazione alimentare, sia quello psicologico. Leggi di più a proposito di “Empatia: come i cibi influenzano la nostra mente”

Le piramidi alimentari vegetariane

Le piramidi alimentari sono rappresentazioni grafiche di guide nutrizionali, a forma triangolare o piramidale, divise in sezioni che mostrano il consumo raccomandato per ogni gruppo alimentare. Le piramidi alimentari vegetariane sono relativamente nuove e ne esistono diversi modelli proposti nelle diverse parti del mondo, in particolare in Nord America, Sud America, Europa e Asia. Le più importanti sono basate sulle linee guida per vegetariani prodotte dall’USDA, dalla Mayo Clinic, dall’Academy of Nutrition and Dietetics o dalla Loma Linda University.
Leggi di più a proposito di Le piramidi alimentari vegetariane

Cibo dal futuro: cosa mangeremo nel prossimo decennio

L’impatto che il nostro sistema produttivo ha sull’ambiente è ormai tangibile con mano. L’allevamento intensivo è responsabile del 18% delle emissioni globali di gas serra con conseguente cambiamento del clima a livello mondiale, innalzamento delle temperature anche di un paio di gradi rispetto alle temperature stagionali di qualche anno fa, scioglimento della calotta polare artica ed aumento di eventi metereologici estremi come la formazione di tifoni o uragani in numero e frequenza maggiori rispetto al decennio scorso. Leggi di più a proposito di Cibo dal futuro: cosa mangeremo nel prossimo decennio

La nuova piramide alimentare

La Nuova Piramide Alimentare: come la giusta alimentazione si adegua allo stile di vita della popolazione moderna”. Forse non tutti sanno che esiste uno strumento visivo, facile ed intuitivo per avere informazioni pratiche e veloci su quale sia il più corretto equilibrio nutrizionale. Si tratta della Piramide Alimentare ideata nel 1992 dal dipartimento statunitense dell’Agricoltura, ovvero un’immagine schematica in cui gli alimenti si trovano suddivisi in sei macro gruppi (farinacei, grassi, latticini, proteine, frutta e verdura) disposti in fasce orizzontali che vanno a formare la figura di una piramide. Leggi di più a proposito di La nuova piramide alimentare

Esercizi per il tunnel carpale a casa

La sindrome del tunnel carpale è una condizione molto dolorosa che colpisce molte persone in tutto il mondo, ed è caratterizzata da dolore nella zona mano e del polso, oltre a una sensazione di formicolio; potresti anche avere una sensazione di debolezza nella tua mano. Mentre è vero che tutti questi sintomi insieme sono presentati in modo strano in una persona, quando appaiono insieme, parlano di uno stato cronico che può persino diventare invalidante. Quindi avere un dolore insopportabile. Quali sono le soluzioni per evitare che si arrivi ad una situazione drastica? Bisogna eseguire esercizi per il tunnel carpale, migliorando i sintomi. Leggi di più a proposito di Esercizi per il tunnel carpale a casa

I cibi che macchiano i nostri denti

Alcuni alimenti, a causa della loro composizione, sono dannosi per lo smalto, come caffè e tè. Lo stesso accade con il vino, specialmente i vini rossi, compreso i vini bianchi. Idem anche bevande zuccherate e frizzanti, in particolare cola, che sono le più dannose. Qualcosa di simile accade con bevande e salse che contengono pigmenti forti e succo di more o mirtilli, in quanto possono far diventare i denti grigi. Lo stesso accade con la salsa di soia, anche se tutto questo può essere evitato lavando i denti. Leggi di più a proposito di I cibi che macchiano i nostri denti

Alimentazione e dieta dopo l’estate

Dopo l’estate e le vacanze, vedrai sicuramente che hai preso qualche chilo di più, principalmente perché hai lasciato la routine, o per mancanza di tempo, viaggiando molto e mangiando in orari insoliti in questo caso il corpo di solito risente il transito intestinale ed è solitamente il primo a essere colpito, oltre al gonfiore addominale, che causano anche flatulenza e disagio digestivo. Leggi di più a proposito di Alimentazione e dieta dopo l’estate