La credenza dell’uomo frugivoro

I fruttariani come si è detto, sono certi che l’uomo sia frugivoro, adducendo varie motivazioni di carattere pseudoscientico, quali ad esempio la morfologia della dentatura o dell’apparato digerente: l’evidenza scientifica tuttavia indica che l’uomo è un animale onnivoro. Una delle motivazioni addotte dai fruttariani per sostenere la correttezza della propria dieta è inoltre quella di citare (in modo distorto) uno studio del 1979, dove il professor Alan Walker, un paleontologo della Johns Hopkins University, riportò alcuni studi preliminari sullo smalto dei denti nei primi ominidi, ipotizzando che quelli da cui si è evoluto l’homo erectus, avessero una dieta basata principalmente sulla frutta. Leggi di più a proposito di La credenza dell’uomo frugivoro