“Ritenzione idrica: il temibile effetto buccia d’arancia”

Numerosi sono i concetti legati al mondo della nutrizione che sempre più spesso troviamo in articoli di giornale, bugiardini di prodotti naturali o sentiamo nominare in varie trasmissioni televisive. Il mondo della nutrizione sta riscuotendo sempre più interesse, si sta capendo che ciò che mangiamo realmente influenza la salute del nostro organismo da qui la nascita sul mercato di numerose trasmissioni del settore e l’introduzione di termini propri del campo nutrizionale. Leggi di più a proposito di “Ritenzione idrica: il temibile effetto buccia d’arancia”

Interazioni tra erbe e farmaci: Vitamina E

La vitamina E (alfa tocoferolo) viene utilizzata come integratore alimentare nel trattamento e nella profilassi degli stati carenziali, più frequenti nei bambini affetti da fibrosi cistica ed atresia biliare e nelle sindromi da malassorbimento. Utilizzata come antiossidante è ritenuta utile anche in patologie degenerative (demenza, malattia di Alzheimer e di Parkinson), nella profilassi dell’ischemia cardiaca nei pazienti ipercolesterolemici, nelle distrofie muscolari, nella prevenzione delle neoplasie e nella discinesia tardiva indotta da antipsicotici, nella abetalipoproteinemia, nell’acantocitosi, nelle malattie epatobiliari ed intestinali. Leggi di più a proposito di Interazioni tra erbe e farmaci: Vitamina E

Tarassaco. Interazioni farmacologiche

Il tarassaco (Taraxacum officinale), noto anche come Dente di leone o Soffione, è una pianta erbacea perenne, utilizzata per il trattamento di disturbi epatici quali litiasi biliare (azione preventiva), colecistopatia ed insufficienza epatica. Le parti utilizzate sono le radici il cui uso prevede il trattamento di reumatismi, gotta, eczema cronico (come depurativo), obesità, ipoacidità gastrica, inappetenza e turbe digestive in genere. Il Tarassaco è ritenuto infine un blando lassativo (favorisce l’evacuazione delle feci) e un lenitivo delle infiammazioni emorroidali (1). Leggi di più a proposito di Tarassaco. Interazioni farmacologiche

Frullati disintossicanti a basso contenuto calorico

Fumi? Bevi abbastanza alcol? Consumate abbastanza grassi, zucchero, sale e cibi lavorati? Bene, se la risposta a una (o tutte) queste domande è sì, non sarebbe affatto male – o piuttosto, sarebbe necessario prendersi cura della propria salute – che si inizia a preparare gustosi frullati disintossicanti per purificare il corpo. Vi proponiamo diverse ricette di frullaggio disintossicante a basso contenuto calorico per eliminare le tossine e purificare il corpo dall’interno, e allo stesso tempo sfruttare le abbondanti vitamine e minerali che forniscono. E non dimenticare che puoi berli anche se sei a dieta! Sono davvero molto bassi di calorie . Leggi di più a proposito di Frullati disintossicanti a basso contenuto calorico

Cucina tradizionale giapponese

Oltre ai menu quotidiani utilizzati dalle famiglie giapponesi moderne, vi sono diversi tipi di cucina tradizionale raffinata, ereditati dalle tradizioni culinarie di daimyo e samurai. Queste cucine fanno parte dell’alta cucina giapponese, di seguito elencate in ordine cronologico: la cucina yusoku (有職料理 yūsoku-ryōri?) è la cucina celebrativa della nobiltà, diffusa nel periodo Heian,[16] è praticata ancora oggi nella prefettura di Kyoto
la cucina honzen (本膳料理 honzen-ryōri?), diffusa soprattutto tra i samurai durante il periodo Muromachi (1336-1573), è considerata la cucina formale del periodo Edo, entrata in disuso solamente dal periodo Meiji. Leggi di più a proposito di Cucina tradizionale giapponese

[Omeopatia] La Malva per curare le infiammazioni e il mal di stomaco

La malva è una delle piante spontanee più comuni e più facilmente reperibili. In un precedente articolo abbiamo visto come possa essere utilizzata per creare delle maschere di bellezza, per rassodare la pelle e lasciarla liscia e luminosa. La malva, però, non è utilizzata solo nella cosmesi fai da te. È infatti un ottimo rimedio fitoterapico per diversi disturbi che riguardano bruciori e irritazioni di stomaco, reflusso gastroesofageo, infiammazioni intestinali e stitichezza. Leggi di più a proposito di [Omeopatia] La Malva per curare le infiammazioni e il mal di stomaco