Ri-valutazione dei coloranti alimentari: l’EFSA completa il programma principale

Dalle gelatine alle marmellate, dai dolci alle bevande, i colori alimentari vengono aggiunti a molti alimenti per compensare la perdita di colore, migliorare i colori naturali o aggiungere colore agli alimenti che altrimenti apparirebbero incolori. Come con tutti gli additivi alimentari, solo i colori la cui sicurezza è stata valutata dall’EFSA possono essere autorizzati dai gestori del rischio dell’UE. Con la recente adozione di due pareri sugli estratti annatto e sul biossido di titanio, l’Autorità ha raggiunto un importante traguardo completando la rivalutazione di tutti i coloranti alimentari autorizzati prima del 2009. Leggi di più a proposito di Ri-valutazione dei coloranti alimentari: l’EFSA completa il programma principale

Coloranti alimentari: con il biossido di titanio raggiunta importante tappa del processo di riesame

L’EFSA ha completato il riesame di tutti i coloranti alimentari autorizzati nell’Unione europea prima del 2009. Nella valutazione gli esperti dell’EFSA hanno concluso che i dati disponibili sul biossido di titanio (E 171) negli alimenti non indicano preoccupazioni per la salute dei consumatori. Tuttavia raccomandano di eseguire nuovi studi per colmare le lacune nei dati sui possibili effetti sul sistema riproduttivo, dati sui quali poter stabilire una dose giornaliera accettabile (DGA). Leggi di più a proposito di Coloranti alimentari: con il biossido di titanio raggiunta importante tappa del processo di riesame

Italia, Salute: Alimenti e coloranti

I coloranti hanno solo una funzione estetica, cioe’ servono ad “abbellire” un prodotto, ma li troviamo negli alimenti, a volte con il loro nome, per esempio caramello o curcumina, altre volte con le sigle E150 o E100. Cosa sono? Coloranti! A cosa servono dal punto di vista alimentare? A niente! Leggi di più a proposito di Italia, Salute: Alimenti e coloranti