Preparazione invernale per il ciclista su strada

La domanda è stata rivolta al Dottor Flavio Alessandri, Vice Direttore dell’ISTITUTO di MEDICINA dello SPORT di FIRENZE, il quale cortesemente ha risposto nel seguento modo: “Lo sport più produttivo per la preparazione invernale del ciclista, non è un vero e proprio sport, ma l’attività di palestra (stretching, propriocettiva e potenziamento), però il discorso sarebbe lungo e lo faremo in un altro articolo. Leggi di più a proposito di Preparazione invernale per il ciclista su strada

Ciclismo, sport duro e faticoso: la concentrazione

Il giorno dopo dei Mondiali di Ciclismo 2013 in redazione sono pervenute diverse domande su come è possibile affrontare una gara di quel tipo, mantenendo la concentrazione.

Sappiamo che il ciclismo é uno sport di resistenza, di prolungato sforzo fisico, di esposizione al freddo, alla pioggia, alla neve o ad elevate temperature; certamente il ciclista é un atleta che sa soffrire per raggiungere i suoi obiettivi. Altre ricerche sui tratti caratterologici dei ciclisti confermano ed ampliano i concetti sin qui esposti; – La resistenza alle frustrazioni: il ciclista medio sottovaluta e trascura le frustrazioni ed affronta le difficoltà dimostrando una elevata capacità di sopportazione passiva alle frustrazioni. Leggi di più a proposito di Ciclismo, sport duro e faticoso: la concentrazione

Tè Verde

Il tè verde è molto più di una semplice bevanda. Il tè verde presenta un contenuto di caffeina inferiore rispetto al tè nero o al caffè. Le popolazioni del Giappone lo sanno bene e da secoli lo utilizzano per via delle sue proprietà benefiche.Il tè verde (cinese semplificato: 绿茶; cinese tradizionale : 綠茶; lǜchá; giapponese: 緑茶; ryokucha) è un tipo di tè composto esclusivamente da foglie di Camellia sinensis (o Thea chinensis) che durante la lavorazione non devono subire alcuna ossidazione. Di origini cinesi, per secoli è stato consumato in varie regioni asiatiche, dal Giappone al Medio Oriente.

Leggi di più a proposito di Tè Verde