Quali sono i carboidrati per recuperare il glicogeno

Ci sono state alcune polemiche su quale tipo di carboidrati risulti migliore per il recupero di glicogeno dopo l’esercizio. Spesso viene indicato che gli zuccheri semplici come il glucosio/destrosio siano la fonte migliore dopo l’esercizio, perché il loro alto indice glicemico e l’assunzione in soluzione liquida può permettere un’assimilazione molto più rapida rispetto ad un cibo solido o a carboidrati a indice glicemico inferiore. Leggi di più a proposito di Quali sono i carboidrati per recuperare il glicogeno

Potassio: proprietà, benefici, carenza, alimentazione

In generale i minerali rappresentano circa il 4% del nostro peso corporeo e sono nutrienti essenziali che partecipano attivamente alla regolazione di molte funzioni fisiologiche. A seconda delle richieste del nostro organismo si suddividono in microelementi, presenti solo in tracce negli alimenti e quindi necessari in minor quantità, e in macroelementi essenziali in maggior quantità. Tra quest’ultimi troviamo il Potassio (K+). Leggi di più a proposito di Potassio: proprietà, benefici, carenza, alimentazione

Fabbisogno proteico per atleti di endurance

Anche gli atleti di endurance necessitano di un maggiore apporto proteico. Gli amminoacidi possono essere impiegati per la produzione di energia (soprattutto i BCAA: leucina, isoleucina, valina) e possono fornire fino al 10% dell’energia totale prodotta durante l’attività fisica di lunga durata, ma ciò avviene nei casi di digiuno prolungato, esercizi troppo protratti o basse scorte di glicogeno. Il processo viene quindi amplificato se il glicogeno è esaurito, motivo per cui l’attività aerobica eccessiva può essere ancora più catabolica in presenza di una dieta povera di carboidrati oltre che di proteine (dieta ipocalorica). Leggi di più a proposito di Fabbisogno proteico per atleti di endurance