ITALIA – Aranciate con piu’ succo: dal 12 al 20%

Dopo 60 anni storico stop alle aranciate senza arancia con più frutta nelle bibite per l’entrata in vigore del provvedimento nazionale che innalza dal 12% al 20% il contenuto di succo d’arancia delle bevande analcoliche prodotte in Italia e vendute con il nome dell’arancia a succo o recanti denominazioni che a tale agrume si richiamino. Lo rende noto la Coldiretti in occasione dell’applicazione delle disposizioni contenute nella legge 161 del 30 ottobre 2014 che scattano dal 6 marzo trascorsi dodici mesi dal perfezionamento con esito positivo della procedura di notifica alla Commissione Europea del provvedimento in materia di bevande a base di succhi di frutta come richiamato dal comunicato della Presidenza del Consiglio del 24/5/17. Leggi di più a proposito di ITALIA – Aranciate con piu’ succo: dal 12 al 20%

La omocisteina, un aminoacido che contiene zolfo

L’omocisteina può essere associata a un incrementato livello di malattie cardiovascolari ma, contrariamente al colesterolo, anche all’incremento congiunto del rischio di altre patologie che afferiscono il sistema cardiocircolatorio (si pensi alla trombosi o all’embolia polmonare) e non (come il decadimento mentale, le fratture spontanee, e così via). Leggi di più a proposito di La omocisteina, un aminoacido che contiene zolfo