La funzione biologica delle proteine

Le proteine hanno una struttura tridimensionale molto complessa a cui è associata sempre una funzione biologica. Da questa considerazione deriva uno dei dogmi fondamentali della biologia: “Struttura < --> Funzione”, nel senso che ad ogni diversa organizzazione strutturale posseduta da una proteina (detta proteina nativa) è associata una specifica funzione biochimica. Da questo punto di vista le proteine possono essere classificate in due grandi famiglie: le proteine globulari e le proteine a struttura estesa o fibrosa. Leggi di più a proposito di La funzione biologica delle proteine

Fabbisono proteico [2]

Le proteine sono molecole determinanti nella regolazione del metabolismo umano. Sono utilizzate per formare il muscolo, il tessuto connettivo, i fattori di coagulazione del sangue, le proteine di trasporto del sangue, le lipoproteine, i pigmenti visivi e la matrice proteica all’interno delle ossa. Le proteine sono anche usate per mantenere l’equilibrio dei fluidi del corpo con la produzione di albumina e globulina. Senza proteine sufficienti nel flusso sanguigno, l’edema si svilupperebbe rapidamente. Le proteine alimentari contribuiscono anche all’equilibrio acido-base producendo buffer (tamponi) che aiutano a regolare la quantità di ioni idrogeno liberi nel sangue. Leggi di più a proposito di Fabbisono proteico [2]

Alimentazione, La crosta del pane; sue proprieta’

La crosta del pane, secondo un recente studio di due ricercatori tedeschi, esperti in chimica degli alimenti, dell’Istituto di nutrizione umana e scienze alimentari di Kiel (Germania), proteggerebbe dal cancro e dalle malattie cardiovascolari. L’effetto benefico e’ dovuto alla formazione di un derivato della lisina che e’ un amminoacido essenziale, presente in molte proteine animali e vegetali, la quale favorisce la crescita, la riparazione dei tessuti e la produzione di anticorpi, ormoni, enzimi; Leggi di più a proposito di Alimentazione, La crosta del pane; sue proprieta’