Ultime notizie sull’Alzheimer

Secondo alcuni ricercatori italiani, la zona del cervello in cui si origina l’Alzheimer non sarebbe, come finora pensato, l’ippocampo, struttura in cui hanno sede i meccanismi della memoria, ma una parte molto più profonda, finora poco studiata, l’area tegmentale ventrale. Qui si produce la dopamina. neurotrasmettitore del sistema nervoso centrale, la cui carenza provoca depressione e Parkinson. La morte dei neuroni deputati a produrre dopamina, provocherebbe anche il blocco dei meccanismi della memoria. Per questo, almeno nella fase iniziale della malattia, le cellule dell’ippocampo sarebbero intatte. Secondo gli studiosi, quindi la depressione, ma anche la perdita dell’appetito, la perdita di interesse alla vita, il cambiamento del tono dell’umore, sarebbero sintomi iniziali della malattia e non sue conseguenze. Leggi di più a proposito di Ultime notizie sull’Alzheimer