L’obesità, uno dei principali problemi di salute pubblica

L’obesità è una condizione caratterizzata da un eccessivo accumulo di grasso corporeo, condizione che determina gravi danni alla salute. E’ causata nella maggior parte dei casi da stili di vita scorretti: da una parte, un’alimentazione scorretta ipercalorica e dall’altra un ridotto dispendio energetico a causa di inattività fisica. L’obesità è quindi una condizione ampiamente prevenibile. Leggi di più a proposito di L’obesità, uno dei principali problemi di salute pubblica

EFSA, Vitamina D: Stabiliti valori di riferimento per dieta

L’EFSA ha stabilito i valori di riferimento nella dieta (DRV) per l’assunzione di vitamina D. Il gruppo di esperti scientifici dell’EFSA sui prodotti dietetici, l’alimentazione e le allergie (NDA) ha stabilito per gli individui sani di oltre un anno di età un apporto adeguato (AI) di 15 µg al giorno. Nel gruppo sono incluse donne in gravidanza e donne in allattamento. Per i lattanti di età compresa tra 7 e 11 mesi i DRV sono stati fissati a 10 µg al giorno. L’impostazione dei DRV per la vitamina D, che fa parte della revisione dei valori di riferimento per l’assunzione di sostanze nutritive e calorie già stabiliti nel 1993, è di ausilio ai gestori del rischio per formulare raccomandazioni specifiche sull’assunzione di sostanze nutritive che consentano ai consumatori europei di fare scelte dietetiche sane. Leggi di più a proposito di EFSA, Vitamina D: Stabiliti valori di riferimento per dieta

Zuccheri aggiunti agli alimenti? EFSA inizia studio su effetti negativi

L’EFSA fornirà consulenza scientifica sul consumo quotidiano di zuccheri aggiunti agli alimenti entro l’inizio del 2020. L’Autorità intende stabilire un valore-limite su base scientifica per l’esposizione quotidiana agli zuccheri aggiunti di qualsiasi provenienza, che non sia associato a effetti negativi sulla salute. Lo studio verrà eseguito in esito a una richiesta avanzata da Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia. Gli zuccheri aggiunti, di qualsiasi provenienza, comprendono saccarosio, fruttosio, glucosio, idrolizzati di amido come sciroppo di glucosio, sciroppo ad alto contenuto di fruttosio, e altre preparazioni zuccherine consumate da sole o aggiunte nel corso della preparazione e produzione degli alimenti. Leggi di più a proposito di Zuccheri aggiunti agli alimenti? EFSA inizia studio su effetti negativi