Ricette di energia per gli atleti

I frullati sono tipici tra gli atleti, che hanno bisogno di una dose di energia in più per i vostri allenamenti e recuperare dopo la rifinitura. Quelli che contengono carboidrati, proteine, calcio e fibre, attualmente questo si trova negli smoothies venduti sul mercato, ma è anche possibile seguire le ricette per l’energia liquefatta fatta in casa , che offre gli stessi benefici di quelli venduti commercialmente.

Alcuni sono raccomandati prima dell’allenamento e altri per dopo, la decisione è per ciascuno, a seconda dell’ora del giorno in cui hai bisogno di quella dose extra di energia. Quello che può essere ottenuto da frutta e altri ingredienti naturali. I benefici di questi frullati sono molti, come l’essere ricco di calorie, basso contenuto di grassi saturi e ricco di carboidrati, tutto ciò che un atleta ha bisogno di vedere i progressi nella loro formazione.

Ricette di energia agita prima dell’allenamento
Le ricette per i frullati energetici sono semplici , hanno bisogno di ingredienti facili da acquistare e un frullatore. Il primo frullato viene preparato con un bicchiere di latte magro, un cucchiaio di miele grande, mezzo cucchiaio di vaniglia, un cucchiaino di burro d’arachidi, un quarto di tazza di farina d’avena, una grande banana sbucciata e ghiaccio a piacere; Tutti gli ingredienti sono aggiunti al frullatore e bevuti prima dell’allenamento.

Un altro eccellente shake è preparato con 1 banana, 200 ml di latte scremato, 1 cucchiaio di polvere di cacao e 5 cucchiai di farina d’avena; tutti gli ingredienti sono aggiunti al frullatore e se vuoi puoi aggiungere ghiaccio, bevendo 40 o 30 minuti prima dell’allenamento.

Le ricette per frullati energetici fatti in casa hanno il vantaggio che possono essere preparati facilmente e puoi variare gli ingredienti, un esempio di questo è un frullato di banana, fragola e arancia. Per il quale è necessaria una scorza d’arancia, 125 grammi di fragole, 1 banana e 1 bicchiere di latte di soia, aggiungere gli ingredienti con le fragole precedentemente lavate e la banana sbucciata, liquefare per un minuto e servire in un bicchiere , aggiungendo la scorza d’arancia per avere un sapore più intenso.

Questo frullato ha proprietà multiple, ad esempio le fragole hanno più del 13% della dose giornaliera raccomandata di fibre alimentari e ha solo 43 calorie, questa fibra alimentare aiuta ad avere una normale digestione. Inoltre, abbassa la pressione sanguigna e controlla l’appetito, motivo per cui questa liquefazione aiuta molto ad affrontare una sessione di allenamento estenuante e intensa, sottolineando che le proprietà di ogni frutto sono molto buone per questo.

Ricette smoothies per dopo l’allenamento

Molte persone si chiedono quando è il momento migliore per prendere i frullati? Alcuni dicono che prima di allenarsi e altri dopo, ma la verità è che ogni persona può determinare il miglior tempo, a seconda dei propri obiettivi. Se vuoi avere più energia, il meglio sarebbe prima dell’allenamento, ma se stai cercando di aiutare il muscolo esausto dopo l’allenamento è meglio farlo dopo 40 minuti di sessione, poiché questi hanno proteine ​​e favoriscono la crescita muscolare .

In questo caso puoi anche seguire ricette di frullati fatti in casa, per questo hai bisogno di due albumi, ma direttamente da esso, l’ideale è quello di acquistare quelli già trattati in un negozio di fitness o un supermercato, oltre a un pezzo di frutta in pezzi come banana, fragole, mele o melone, oltre a 100 ml di acqua e 1 yogurt naturale senza zucchero, opzionalmente è possibile aggiungere un po ‘di farina d’avena. Gli ingredienti sono aggiunti al frullatore e una volta pronto è bevuto.

Un’altra opzione di shake è preparata con 100 grammi di ricotta , dolcificante come stevia, sucralosio o miele, una o due banane e facoltativamente cannella. Se fa molto caldo, questo shake può anche essere preparato con ghiaccio, per questo sono aggiunti ad un frullatore e una volta pronto è bevuto; essere un frullato con proprietà eccellenti per riparare i muscoli, avendo un sapore ricco e rinfrescante. Sottolineando che utilizza la ricotta perché è un’eccellente proteina del siero di latte, con una rapida assimilazione, che ci permette di avere un rapido recupero; mentre la banana è un’ottima fonte di carboidrati e sebbene possa essere sostituita da un’altra frutta, è sempre preferibile preferirla.

Fonte: Buena Salude

Autore dell'articolo: Cristina Vallesi

Giornalista reporter freelance

Lascia un commento