World, Donne e Sport: attività fisica per prevenire cancro al seno

Questo è il responso della più ampia e dettagliata indagine mai condotta sul rapporto tra esercizio fisico e tumori al seno in pre-menopausa, malattie che rappresentano circa un quarto di tutte le neoplasie mammarie e sulla cui prevenzione c’è ancora molto da scoprire. Il lavoro è stato condotto dai ricercatori statunitensi della Washington University di St. Louis e dell’Harvard University di Boston, che hanno attinto da un bacino di informazioni molto vasto, esaminando i dati di quasi 65 mila donne tra i 24 e i 42 anni. Leggi di più a proposito di World, Donne e Sport: attività fisica per prevenire cancro al seno

Linee guida di integrazione nello sportivo. Seconda parte

La fase di recupero dopo l’attività sportiva è molto importante anche se spesso trascurata. La glutamina è un aminoacido non essenziale, cioè l’organismo ne produce quantità sufficiente da rendere spesso inutile l’integrazione. Ne è ricchissimo il tessuto muscolare e per questo si ipotizza che nelle fasi di stress, dovute a malattie o intensa attività sportiva, sia importante un supplemento dall’esterno. Leggi di più a proposito di Linee guida di integrazione nello sportivo. Seconda parte

Linee guida di integrazione per gli sportivi. Prima parte

Il primo pericolo a cui va incontro lo sportivo durante l’attività è sicuramente la disidratazione. Sappiamo che il nostro organismo produce calore che viene eliminato attraverso il sudore. Essenziale, quindi, durante l’attività sportiva, è reintegrare i liquidi persi, altrimenti l’organismo può andare incontro a sovraffaticamento, crampi e rischi ancora più gravi. Questo è ancora più importante nelle discipline di lunga durata come corsa, ciclismo, nuoto su lunghe distanze. Leggi di più a proposito di Linee guida di integrazione per gli sportivi. Prima parte