Acido fitico, un antinutriente

l’acido fitico è il composto che molti vegetali utilizzano per creare una riserva di fosforo, una riserva di minerali, e una riserva di mio-inositolo — la porzione ciclica della molecola — che è un importante componente della parete cellulare. Nei semi e nelle parti fibrose di molte specie l’acido fitico si trova in forma di fitina, sali di calcio e magnesio, o di fitati, anioni dell’acido fitico. Molto più ridotta è la presenza in radici, tuberi e turioni. Leggi di più a proposito di Acido fitico, un antinutriente

Nutraceutica: mangia in relazione al tuo assetto genetico

Noi non siamo solo quello che mangiamo. Se mangiassimo gli stessi cibi ci ritroveremmo comunque diversissimi gli uni dagli altri. Perché? Da una lato lo stile di vita, salutare o nocivo, ci cambia. Ma oltre a questo i protagonisti sono i nostri geni: un tesoro diverso per ognuno di noi e di cui possiamo aprire il forziere per ammirarlo, preservarlo e usarlo. I protagonisti siamo dunque noi, nel come usiamo le informazioni dentro di noi. Leggi di più a proposito di Nutraceutica: mangia in relazione al tuo assetto genetico

Caffeina e sport, effetti e conseguenze

La caffeina appartiene chimicamente ad un gruppo di sostanze chiamate “purine” (il termine chimico è 1,3,7-trimetilxantina), presenti in natura nei chicchi di caffè, nelle foglie di tè, nella cioccolata, nel cacao e nei semi di cola (una pianta africana).
La caffeina viene spesso aggiunta nelle bevande gassate ed in molti farmaci o integratori vendibili senza ricetta. In natura esistono ben sessantatre specie di piante contenenti caffeina. Leggi di più a proposito di Caffeina e sport, effetti e conseguenze