MSM (metilsulfurilmetano), lo zolfo dalle tante proprietà terapeutiche.

L’MSM è una forma di zolfo biologicamente attivo, in pratica lo zolfo organico nella sua forma naturale come si trova nel suolo, nell’atmosfera e nel mare. Si presenta sotto forma di polvere bianca inodore e fa parte dei quattro minerali di base presenti nel nostro organismo. Svolge funzioni cellulari molto importanti. Negli alimenti si trova nella frutta, nei vegetali, nella carne, nel pesce e nel latte anche se, a causa della cottura e dei trattamenti per la conservazione, questi perdono gran parte del contenuto di MSM che si riduce notevolmente.

Ha proprietà antiossidanti notevoli, difatti concorre alla formazione di quello che è considerato il più potente antiossidante endogeno, il glutatione.
Inoltre potenzia l’effetto di molti noti antiossidanti quali la vitamina C, E, selenio, coenzima Q10 e n-acetilcisteina.
La sua integrazione è molto utilizzata ed apprezzata, principalmente in virtù della sua proprietà antinfiammatoria ed analgesica. E’ utilizzato quindi nel trattamento e prevenzione delle forme infiammatorie a carico della muscolatura, delle cartilagini e dei tendini, risultando un ottimo supporto per patologie autoimmuni quali artriti, artrosi e lupus eritematoso sistemico.
In ambito tricologico viene impiegato per velocizzare la fase di caduta e ricrescita dei capelli in occasione dell’effluvio stagionale primaverile ed autunnale. Ne giova anche la qualità del capello stesso poiché l’MSM agisce sul processo di cheratizzazione. Aiuta anche la pelle a ritrovare luminosità e compattezza.
Altre proprietà del metilsulfurilmetano sono: agire contro la stitichezza (regolando il ph intestinale), prevenzione delle scottature solari ed allergie varie.

Autore dell'articolo: Andrea Minoli

Lascia un commento