Kiwi, quali benefici apporta alla nostra dieta

Il kiwi è un alimento che non dovrebbe mancare nella nostra dieta : è una fonte di vitamine e minerali, aiuta a tonificare il cervello e migliora la circolazione sanguigna. Ma ha anche un altro grande vantaggio che offre una soluzione molto pratica a un problema molto tipico delle società sviluppate: la stitichezza. Nelle società moderne le cattive abitudini alimentari sono date dal poco tempo che abbiamo in molte occasioni per cucinare a casa, il che porta a un maggiore uso di piatti precotti con la corrispondente assenza di fibre e sostanze nutritive essenziali e il loro alto contenuto di grassi. Ecco perché sempre più persone vanno in clinica per problemi di evacuazione.

Il kiwi è presentato come un antidoto alla stitichezza. Di solito si consiglia di prenderlo a stomaco vuoto, poiché questo è il momento in cui il nostro corpo può trarre il massimo vantaggio da tutte le sue proprietà . Prendendo regolarmente contribuiamo a regolare il nostro transito intestinale e migliorare il suo funzionamento. La fibra aiuta a spostare il contenuto intestinale correttamente e aiuta a mantenerlo pulito, che è molto importante per il corretto assorbimento delle proprietà nutrizionali degli alimenti che mangiamo.

È un cibo che possiamo sempre avere a disposizione nel nostro frigo e che la preparazione non richiederà più di 5 minuti. Quindi, se siamo proattivi, possiamo tagliarlo insieme ad altri frutti e preparare un’insalata deliziosa che possiamo gustare in qualsiasi momento della giornata sia all’esterno che all’interno della casa. In sintesi possiamo dire che il kiwi è un alimento sano, leggero e delizioso che è anche il complemento perfetto per una dieta equilibrata e in estate un grande alleato di idratazione.

Problemi di transito intestinale, costipazione (grande potere lassativo)
Il suo contenuto di magnesio e fibra solubile e insolubile gli conferisce forti proprietà lassative. La fibra previene la stitichezza e migliora il transito intestinale.

Menopausa, gravidanza
L’acido folico contenuto nel Kiwi riduce il rischio di cardiovascola e spina bifida durante la gravidanza e si aggiunge al suo contributo di vitamina C Il kiwi è raccomandato soprattutto in situazioni come periodi di crescita, gravidanza e allattamento.
Antiossidante, previene i problemi cardiovascolari e il cancro
La vitamina C, come antiossidante, aiuta a ridurre il rischio di malattie multiple, tra cui il cancro cardiovascolare, degenerativo e persino.

Anemia da combattimento con Kiwi
La vitamina C aumenta l’assorbimento di ferro dal cibo, quindi è consigliabile in caso di anemia da carenza di ferro per accompagnare cibi ricchi di ferro o integratori di questo minerale in quanto accelera il recupero.

Il kiwi favorisce il sistema immunitario. Evita il raffreddore. Aumenta le difese
L’acido folico presente nel Kiwi unito al suo apporto di vitamina C aiuta nella produzione di globuli rossi e bianchi e nella formazione di anticorpi che favoriscono il sistema immunitario.

Kiwi to Lower Cholesterol
Kiwi per il suo contributo di fibre aiuta a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue e un buon controllo della glicemia nelle persone con diabete.
Diete per perdere peso
Esercita un effetto saziante, che avvantaggia le persone che seguono una dieta per perdere peso.

Ipertensione e Kiwi
A causa della sua abbondanza di potassio e di basso apporto di sodio, il Kiwi è altamente raccomandato per coloro che soffrono di pressione alta o malattie del cuore e dei vasi sanguigni.

Autore dell'articolo: Staff Redazione

Staff Redazione - Per contattarci: redazione@nutrizionesalute.info

Lascia un commento