Influenza A. Previsioni sballate e spese inutili

Tra 8 e 12 milioni di malati e 10-15 mila morti in Italia. Sono questi gli scenari delineati dagli epidemiologi durante un incontro sulla prevenzione dell’influenza A, provocata dal virus A (H1N1), nel settembre scorso a Praga, cioe’ circa 2 mesi fa. I dati attuali sono di 752.000 malati e 66 morti. La percentuale di mortalita’ e’ dello 0,0029% che, statisticamente, e’ irrilevante. Per la classica influenza stagionale lo scorso anno ci sono stati 8.000 morti su 4 milioni di casi, cioe’ lo 0,2%.

Le persone vaccinate sono state 167.680 con 3 milioni di vaccini distribuiti e ne sono disponibili per 24 milioni di italiani. La spesa e’ stata di 184,8 milioni di euro piu’ 2,5 milioni per la campagna “informativa”. Previsioni sballate e soldi buttati visto che il picco dell’influenza A, probabilmente, si avra’ a dicembre e buona parte dei vaccini sara’ inutilizzata. Soldi pubblici, cioe’ del contribuente. [ADUC]

Autore dell'articolo: Staff Redazione

Staff Redazione - Per contattarci: redazione@nutrizionesalute.info

Lascia un commento