[Alimentazone] Quinoa. Un alimento completo, ma costoso

Un alimento equilibrato e caro. Cosi’ potremmo definire la Quinoa, pseudo cereale, dalle particolari proprieta’ nutritive, soprattutto per il bilanciato apporto di amminoacidi, tanto da essere presa in considerazione dalla Nasa’s Controlled Ecological Life Support System per gli astronauti dei voli spaziali. La Quinoa e’ una pianta del sud America che vive in particolari condizioni, infatti, e’ coltivata in zone andine ad una altitudine media di 4000 metri.

Diversi tentativi di coltivarla in Italia non hanno dato buoni esiti. Se ne puo’ usare il seme o la farina che non contenendo il glutine (come il riso e il grano saraceno) per cui sono indicati per i celiaci. Vista l’attenzione della Nasa, il prodotto ha avuto un notevole successo commerciale, ma i costi sono piuttosto elevati, con una media di 15 euro al chilo rispetto al costo medio di 1,5 euro al un chilo di una pasta tradizionale.

Insomma, piu’ che una necessita’ nutrizionale (siamo tutti ipernutriti, probabilmente anche male), al successo di questo prodotto ha contribuito la tendenza del momento. Una alimentazione equilibrata dovrebbe essere la scelta dei consumatori. Quinoa o non Quinoa.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

.^.

APPROFONDIMENTO

La quinoa è molto nutriente ma non eccessivamente calorica: apporta infatti 372 calorie per 100 grammi. Le sue proprietà ne fanno un alimento particolarmente adatto a chi sta seguendo diete dimagranti e necessita di energie e minerali senza dover assumere alimenti che appesantiscano e ingrassino. È infatti ricca soprattutto di proteine e fibre alimentari, oltre ad essere ricca di minerali non molto diffusi, come il magnesio, che aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari, le aritmie e l’ipertensione. È ricca anche di potassio e fosforo, aiutando quindi a prevenire soprattutto la perdita di tono muscolare e i crampi. Le fibre alimentari invece favoriscono la digestione, risolvendo il problema della costipazione e diventando quindi un ottimo alleato per la pancia piatta. La quinoa contiene anche vitamina E, un antiossidante che aiuta a combattere i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare. Essendo invece priva di glutine, è indicata nelle diete per chi soffre di celiachia. Nella quinoa sono contenute anche lisina e vitamina C, che svolgono un’azione attiva nel contribuire alla stabilità del tessuto organico, i 9 aminoacidi essenziali necessari al funzionamento del nostro organismo (istidina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, fenilalanina e triptofano) e vitamina B2, in grado di ridurre la frequenza degli attacchi di emicrania. (Fonte)

Autore dell'articolo: Staff Redazione

Staff Redazione - Per contattarci: redazione@nutrizionesalute.info

Lascia un commento